stampa
Dimensione testo
L'INTERVENTO

Crollo a piazza Cavour ad Agrigento, iniziano i sopralluoghi ma è polemica

di
CROLLI, Agrigento, Cronaca

Un sopralluogo aereo con il cestello dei pompieri e uno all'interno, sempre con l'ausilio della motoscala dei vigili del fuoco: sono iniziate le operazioni di messa in sicurezza del palazzo liberty di piazza Cavour, ad Agrigento, il cui crollo del cornicione, lo scorso 18 settembre, ha provocato lo schianto del ponteggio che era stato collocato sulle pareti per eseguire la ristrutturazione, l'evacuazione di decine di famiglie e attività commerciali e, solo per una fortunata casualità, visto che il tutto è accaduto di notte, non ha provocato una strage.

Ieri mattina, con il coordinamento del pm Antonella Pandolfi, che ha iscritto 31 persone (responsabili ditta, direttore dei lavori, amministratore di condominio e proprietari degli appartamenti) nel registro degli indagati, per le ipotesi di reato di disastro colposo, abuso di ufficio e falso, sono iniziati i sopralluoghi del consulente, l'ingegnere Luigi Palizzolo, finalizzati alla redazione di un progetto di messa in sicurezza.

A tal proposito il legale dell'amministratore di condominio Salvatore Graceffa, l'avvocato Angelo Farruggia, ha fatto sapere che «il condominio di viale Della Vittoria ha già deliberato, all'unanimità dei proprietari, che le operazioni di messa in sicurezza avvengano immediatamente dopo il deposito del progetto da parte del consulente e che, dopo questo passaggio, sarà chiesto il dissequestro».

L'articolo completo nell'edizione di Agrigento, Caltanissetta ed Enna del Giornale di Sicilia di oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X