stampa
Dimensione testo
GLI ACCERTAMENTI

Agrigento, crollo di piazza Cavour: fari puntati sull'ultimo piano

di
CROLLI, piazza Cavour, Agrigento, Cronaca

Gli accertamenti tecnici del consulente del pm stanno entrando nel vivo, con la seconda giornata di sopralluoghi all'interno e all'esterno dell'edificio di piazza Cavour dove il 18 settembre il crollo del cornicione ha fatto schiantare il ponteggio allestito per eseguire i lavori di ristrutturazione.

L'attività della Procura, intanto, continua, parallelamente, e nelle prossime ore, secondo quanto filtra da ambienti giudiziari, dovrebbe essere acquisita la testimonianza di un tecnico, evidentemente non indagato, che era stato incaricato di eseguire dei lavori all'ultimo piano.

È lì, ipotizza la Procura, che potrebbe esserci la chiave della vicenda. L'unica certezza nella ricostruzione dei fatti è che erano in corso dei lavori di ristrutturazione del prospetto. Qualcosa però non avrebbe funzionato, probabilmente, nell'ultimo piano dove sarebbe stato aperto un altro cantiere tanto che era stato nominato un direttore dei lavori diverso da quello incaricato per la ristrutturazione del prospetto.

Ma cosa era stato autorizzato? Cosa si stava in effetti realizzando? Tutti interrogativi su cui, in queste ore, si stanno concentrando le attenzioni del pm Antonella Pandolfi, titolare dell'inchiesta, che avrebbe anche deciso di convocare l'architetto agrigentino per chiedergli delucidazioni.

L'articolo completo nell'edizione di Agrigento, Caltanissetta ed Enna del Giornale di Sicilia di oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X