stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Resti di un peschereccio trovati a Torre Salsa. Patronaggio: "Nessun collegamento con i sub morti"

Resti di un peschereccio trovati a Torre Salsa. Patronaggio: "Nessun collegamento con i sub morti"

I resti di un peschereccio sono stati ritrovati sulla spiaggia di Torre Salsa, in provincia di Agrigento. La denuncia è di Mareamico che ha anche realizzato alcune foto di quello che rimane dell'imbarcazione.

"Questa scoperta pone dei terribili interrogativi - dice l'associazione -: come è arrivato lì, che fine ha fatto l'equipaggio, perchè nessuno ha denunciato la scomparsa di questo peschereccio?".

Delle indagini si sta occupando la Guardia costiera di Porto Empedocle i cui militari stanno lavorando sulle matricole dei vari pezzi. E sul ritrovamento è intervenuto il procuratore capo di Agrigento, Luigi Patronaggio, per spiegare che non c'è alcun "collegamento con i sub trovati morti fra il Messinese e il Palermitano, né con le scatole contenenti panetti di hashish. I resti del peschereccio documentati dall’associazione ambientalista MareAmico dovrebbero essere collegabili a un vecchio sbarco fantasma".

"L'imbarcazione non è italiana. Ci sono alcuni pezzi emersi, come la torretta, che sono di fabbricazione italiana, ma questo non significa che il natante sia italiano - ha spiegato Patronaggio -. Siamo certi che non ci sia alcun collegamento con l'hashish ritrovato in diverse spiagge siciliane, né con i sub trovati morti".

"Quel peschereccio è collegabile o ad un vecchio sbarco fantasma oppure a qualche altra attività illecita» - ha concluso Patronaggio - non ai sub morti, né alle scatole di hashish".

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X