stampa
Dimensione testo
NUOVO LOOK

Agglomerato industriale di Favara-Aragona, 800 mila euro per i lavori

di

L'agglomerato industriale di Favara-Aragona si rifarà il look con fondi del Patto per il Sud. Martedì prossimo sarà firmato il contratto con la ditta che si è aggiudicata l'appalto per la riqualificazione delle strade dell'area per lo sviluppo industriale.

La somma prevista è di 800 mila euro, destinata a questo scopo dall'Irsap, guidata dal commissario Giovanni Perino.

Il progetto mira alla riqualificazione della rete viaria dell'agglomerato industriale ubicato a cavallo dei territori di Favara e Aragona, in contrada San Benedetto, ed a confine quasi con il territorio di Agrigento, attraverso l'esecuzione di opere finalizzate al miglioramento della viabilità esistente e al ripristino della funzionalità della segnaletica stradale e di alcuni tratti delle rete di illuminazione stradale.

Le opere progettuali previste si integrano perfettamente con il tessuto viario ed infrastrutturale consortile esistente nell'agglomerato e con le previsioni dello strumento urbanistico. Le aree direttamente e indirettamente interessate nel loro complesso dai lavori infrastrutturali rientrano, infatti, nel perimetro del più ampio piano regolatore particolareggiato dell'agglomerato industriale di Aragona-Favara, nel cui ambito sono destinate ad attrezzature e servizi.

Il progetto esecutivo è stato redatto dall'area tecnica dell'Istituto regionale per lo sviluppo delle attività produttive di Agrigento, sulla base delle previsioni del Prg dell'agglomerato industriale di Aragona-Favara, urbanistiche ed infrastrutturali. Gli interventi progettuali riguardano, nelle linee generali, il ripristino della funzionalità della rete viaria esistente attraverso il rifacimento del manto di usura in conglomerato bituminoso, e della rifunzionalizzazione delle opere a corredo (marciapiedi, cunette, caditoie, tratti di rete di illuminazione).

Gli interventi mirano ad ottimizzare sotto il profilo della funzionalità e della sicurezza la rete viaria esistente al servizio dell'area in cui operano 82 stabilimenti di cui 70 industriali e 12 artigianali. Mentre sono in corso di insediamento o di assegnazione 56 lotti attrezzati destinati a 37 attività industriali e 9 artigianali.

La notizia completa nel Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X