stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Ospedale S. Giovanni di Dio di Agrigento, mezzo milione per lavori di messa in sicurezza
CEMENTO DEPOTENZIATO

Ospedale S. Giovanni di Dio di Agrigento, mezzo milione per lavori di messa in sicurezza

di

AGRIGENTO. Ci vorrà quasi mezzo milione di euro e circa un anno di lavoro per il consolidamento degli edifici del blocco Diagnosi e terapia dell’ospedale San Giovanni di Dio di contrada Consolida. Il direttore generale dell’Asp, Salvatore Ficarra, ha infatti stipulato il contratto d'appalto con la ditta Tecno Costruzioni Srl per i lavori di consolidamento per un importo di 476mila e 347 euro che saranno consegnati all'impresa entro la fine del mese di novembre.

«Si tratta - spiega Ficarra - una parte degli interventi concordati con le «utorità per la messa in sicurezza dell'Ospedale S.Giovanni di Dio, a seguito dell'inchiesta cemento depotenziato».
L’indagine giudiziaria avviata da procura della Repubblica e Guardia di Finanza di Agrigento, risale al 2009 e mira a verificare la consistenza del cemento utilizzato per costruire l’ospedale di Agrigento.

 

ALTRE NOTIZIE NELL'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X