stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Agrigento, il sagrato della chiesa conteso: il caso approda in Cassazione
DUELLO TRA ENTI

Agrigento, il sagrato della chiesa conteso: il caso approda in Cassazione

di
Chiesa, Agrigento, Cronaca
L'arcivescovo di Agrigento Francesco Montenegro

Titolarità del sagrato della chiesa di San Pietro: il Tar di Palermo ha accolto le difese dell'Arcidiocesi di Agrigento e rimesso la questione alla Corte di Cassazione.

L'arcidiocesi di Agrigento ha concesso alla società Temenos la locazione di un locale annesso alla Chiesa di San Pietro di Agrigento, in via Pirandello, per lo svolgimento di attività commerciale, ed il comodato d'uso dell'ex luogo di culto e proprie pertinenze unicamente per finalità turistiche e culturali, con espressa esclusione di ogni attività commerciale.

«Tuttavia - ricostruisce l'avvocato Girolamo Rubino, legale della diocesi -, in assenza di alcun titolo autorizzativo, né da parte del Comune di Agrigento né da parte dell'Arcidiocesi di Agrigento, la società che ha in gestione i locali in questione, aveva disposto la posa di ombrelloni, tavoli e sedie a servizio della propria attività commerciale proprio davanti l'ingresso della Chiesa di San Pietro».

L'articolo nell'edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X