AGRIGENTO

Demolizioni a Licata, l'impresa batte cassa: ma il Comune non ha soldi

Il Comune di Licata non ha i soldi per pagare le demolizioni degli immobili abusivi effettuate dall'impresa "Patriarca" di Comiso. A riportarlo, in un articolo a firma di Paolo Picone, è l'edizione odierna del Giornale di Sicilia che mette in risalto la situazione di stallo venutasi a creare.

L'impresa ha presentato ricorso al Tribunale amministrativo regionale di Palermo per vedersi riconosciuto il diritto a riscuotere  una somma pari a 251 mila euro. Intanto gli ex proprietari degli immobili abbattuti non hanno ancora messo mano al portafogli.

L'articolo integrale nell'edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X