DUE TUNISINI

Si fingono proprietari facendosi trovare a letto, arrestati topi d'appartamento a Ribera

di

Fingono di essere proprietari dell'appartamento nel quale stanno compiendo un furto e per rendere la storia più credibile decidono di sdraiarsi a letto.

È così che i carabinieri di Ribera hanno trovato due ladri all'interno di un'abitazione. I militari sono stati allertati da alcuni vicini di casa insospettiti dai rumori provenienti da un appartamento del centro.

In pochi minuti, una gazzella si è precipitata sotto alla palazzina e i carabinieri sono saliti armi in pugno. Nel silenzio più totale, hanno trovato il portone di casa forzato e semiaperto.

I carabinieri, a quel punto, hanno deciso di entrare silenziosamente, iniziando ad ispezionare tutti i locali. Giunti all’interno di una delle camere da letto, sotto le coperte di un letto matrimoniale hanno trovato due soggetti di origine tunisina.

I due, per essere più credibili, si sono finti assonnati e quasi infastiditi per il controllo e hanno tentato di sostenere di essere i proprietari di casa e di stare riposando.

I carabinieri hanno contattato i reali proprietari dell’appartamento, per verificare l’ammanco di alcuni oggetti da casa e per far scattare le manette ai polsi dei due, che sono finiti agli arresti domiciliari con l’accusa di tentato furto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X