SERVIZIO IDRICO

Girgenti Acque, il «caso Lucca sicula» in Regione dopo l’incontro in Prefettura

di

LUCCA SICULA. Il ”caso Lucca sicula”, che ha visto il pensionato Salvatore Tafuro essere colto da infarto mentre si stava procedendo al distacco del contatore dell’acqua da parte di operatori di ”Girgenti acque”, è stato oggetto di un incontro in prefettura. L’incontro, subito dopo il drammatico fatto, che ha scosso particolarmente l’opinione pubblica lucchese, ma anche di altri centri della provincia agrigentina, era stato richiesto nei giorni scorsi dal sindaco di Lucca sicula Giuseppe Puccio.

Questi ha chiesto misure decise per evitare che possano ripetersi episodi come quello avvenuto in via Mazzini. La vicenda, che ha avuto vasta eco e ha visto gli interventi di diversi organismi politici, che chiedono di rivedere la normativa che sovrintende alla gestione dell’importante servizio, è stato chiesto che sia portata all’attenzione del governo regionale. E’ quanto è emerso dall’incontro di Agrigento tenuto in presenza del vice prefetto Termini, data l’indisposizione del prefetto Nicola Diomede.

 

ALTRE NOTIZIE NELL'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X