stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Foto Cultura Montevago, inaugurato museo open air “Percorsi visivi” tra i ruderi del terremoto del '68

Montevago, inaugurato museo open air “Percorsi visivi” tra i ruderi del terremoto del '68

È stato inaugurato oggi, in occasione della ricorrenza del 53esimo anniversario del terremoto che nel 1968 devastò il Belìce, il museo open air "Percorsi visivi" ambientato tra i ruderi del vecchio centro di Montevago. È un’iniziativa dell'associazione culturale "La Smania Addosso” con il patrocinio dell’Enit-Agenzia Nazionale del Turismo, del Comune di Montevago, della Presidenza dell'Ars e dell'Assessorato al Turismo Sport e Spettacolo della Regione Siciliana.

“Percorsi Visivi” è uno spazio che ospiterà laboratori creativi, eventi culturali ed enogastronomici, mostre e opere di artisti contemporanei. I primi artisti che hanno inaugurato il percorso arricchendolo di murales, dipinti, finestre di colore e luci, sono: Ligama, Pascal Catherine, Bruno D’Arcevia e Patrick Ray Pugliese.

Il progetto si pone come punto focale di un lavoro di riqualificazione dell’area del vecchio centro di Montevago, delle architetture e ruderi insistenti nella zona che la locale amministrazione si è prefissa di riportare a nuova vita affinché divengano nuovo patrimonio per la cittadina, spazi di creatività e produzione artistica nonché occasione di sviluppo sociale e turistico.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X