stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Akragas, Alessi: "Voglio i giocatori più cattivi"
SERIE D

Akragas, Alessi: "Voglio i giocatori più cattivi"

Per la trasferta campana Feola sembra intenzionato a insistere nel modulo delle sue prime gare e a non proporre stravolgimenti neppure nella formazione

AGRIGENTO. Il terzino destro Andrea De Rossi andrà a Roma a sottoporsi a una visita specialistica al polpaccio. I tempi di recupero dall’infortunio, rimediato a Sorrento, si conosceranno solo fra qualche giorno. «Vedremo quale sarà l'entità esatta del problema, - commenta il presidente dell’Akragas Silvio Alessi - di sicuro dovremo fare a meno di lui per la trasferta di Mugnano contro il Neapolis».  I biancoazzurri di Vincenzo Feola sono chiamati all’ennesima prova di orgoglio dopo un inizio stentato di campionato con tre pareggi casalinghi, una sconfitta esterna a Leonforte e un cambio di guida tecnica. La decima giornata del campionato riserva la trasferta in casa dell’ex Turris. In settimana la dirigenza ha seguito con particolare attenzione il lavoro della squadra dopo il deludente pareggio casalingo contro il Roccella.

«Non credo - commenta Alessi - che questa squadra abbia bisogno di essere strigliata perché i giocatori dell’organico sono dei grandi professionisti che non lesinano impegno né durante gli allenamenti né in partita. È indispensabile, però, dimostrare maggiore cattiveria e convinzione negli ultimi metri, quando bisogna metterla dentro. Su questo aspetto sono sicuro che Feola saprà trovare le giuste contromisure. In settimana gli ho parlato spesso e mi ha riferito di essere molto soddisfatto per l'intensità e la voglia mostrate in allenamento».

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X