stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Coronavirus, il sindaco di Agrigento: "Ordinanza migranti militanza politica"
LA POLEMICA

Coronavirus, il sindaco di Agrigento: "Ordinanza migranti militanza politica"

coronavirus, migranti, Agrigento, Politica

"Tra il 2006 e il 2009 ci sono stati dei flussi migratori davvero vertiginosi. Quindi non mi sentirei di dire che adesso ci sia il momento di massima acme. Covid? In una realtà come la nostra i positivi non sono arrivati con i barconi perchè vengono seguiti e gli vengono fatti i test. Sono invece arrivati dai nostri concittadini che sono tornati da luoghi di villeggiatura. In città di positivi legati al fenomeno migratori abbiamo avuto un solo caso che è poi andato su Palermo". Lo ha detto Lillo Firetto, sindaco di Agrigento intervenuto ai microfoni della trasmissione "Cosa succede in città" condotta da Emanuela Valente su Radio Cusano Campus.

Musumeci parla di Sicilia abbandonata dallo Stato. "In un momento particolare della crisi estiva - ha aggiunto il sindaco Firetto - con quei numeri che ci sono stati e la difficoltà a reperire aree per fare la prima accoglienza e il triage, sono stato tra quelli che più hanno alzato la voce. Se poi penso all’ordinanza che ha fatto sui centri di accoglienza, lì secondo me ha pigiato troppo l'acceleratore per andare sui panni della militanza politica anzichè quelli istituzionali".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X