stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Amministrative ad Agrigento, la Galvano: "Pronta a candidarmi"
CENTROSINISTRA

Amministrative ad Agrigento, la Galvano: "Pronta a candidarmi"

La Lega è in quarantena, ancora non scioglie sul candidato. Ad Agrigento il partito di Salvini è bloccato. Si aspetta di giorno in giorno un comunicato ufficiale ma le riunioni con i vertici nazionali del partito non sono servite a dare un'accelerata. A meno di 80 giorni dal 24 maggio, Massimiliano Rosselli, il coordinatore provinciale del partito leghista deve prendere in mano la situazione e traghettare il partito verso un porto sicuro.

Con Calogero Firetto che ha scelto una serie di video autoprodotti per lanciare la sua seconda candidatura a sindaco di Agrigento, Marco Zambuto preso da scontri e invettive con i sostenitori di Franco Miccichè, Angela Galvano lavora per costruire un centrosinistra unito con una candidatura a sindaco alternativa a quelle attuali. La Galvano si dice pronta ad affrontare una campagna elettorale da candidato sindaco ma al momento è una questione di coalizione.

«Stiamo dialogando con il M5S e con il PD, se dovessero propormi la candidatura certamente sarei pronta, perché amo questa città e penso in questi anni di averlo dimostrato, non solo con la mia attività politica ma anche con l'associazionismo».

Con il PD commissariato, preso più dal congresso e da scontri interni, piuttosto che dalle prossime amministrative, si rischia però che la colazione sia orfana di uno dei simboli più rappresentativi.

Galvano annuncia di avere già una lista pronta e ricorda: la nostra è una coalizione alternativa a tutte quelle che fin qui sono già state fatte. Il dirigente regionale del movimento politico Articolo 1 punta sull'intesa con il M5S. Michele Sodano ammette che il dialogo tra le parti c'è ed è avanzato.

«Occorre - spiega il rappresentante pentastellato - trovare un nome che rappresenti tutti per fornire un'alternativa progressista ad Agrigento. Parlare di nomi al momento è prematuro. Occorre essere tutti d'accordo, ma siamo felici di lavorare in questa direzione».

L'articolo completo sull'edizione del Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X