stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Il forzista Civiltà lascia il Consiglio comunale di Agrigento e rifiuta l'assessorato
DA GDS IN EDICOLA

Il forzista Civiltà lascia il Consiglio comunale di Agrigento e rifiuta l'assessorato

di

Staffetta in Forza Italia, Giovanni Civiltà si dimette da consigliere comunale e fa scorrere la lista a vantaggio del primo dei non eletti Simone Gramaglia. Il neo consigliere comunale azzurro giurerà nella prima seduta d'aula disponibile che potrebbe essere già questo pomeriggio in occasione di un consiglio comunale convocato sul question time.

Continuano le grandi e piccole manovre così, in attesa delle amministrative nella città dei templi. Ad Agrigento si voterà per rinnovare sindaco e consiglio comunale nella primavera del 2020.

Giovanni Civiltà lascia quindi un posto in Aula Sollano, ma non il partito, rifiutando persino di prendere parte all'esecutivo della giunta comunale che ha ancora da colmare un posto disponibile.

"Non sono interessato ad un incarico da assessore - dice Civiltà - non è mia intenzione prendere parte ad un esecutivo a pochi mesi dalla fine del mandato. La mia decisione è in sintonia con il partito, mi è stato chiesto di lasciare spazio al consigliere Gramaglia e non ho esitato a sposare le ragioni del gruppo".

Il consigliere e capogruppo Giovanni Civiltà, con una nota protocollata presso gli uffici della Presidenza del Consiglio comunale di Agrigento, ha comunicato infatti le dimissioni dal ruolo di capogruppo e consigliere del partito azzurro.

La notizia completa nel Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X