CONFCOMMERCIO E M5S

"Tari ridotta", polemiche dopo l'annuncio del sindaco di Agrigento

m5s, tari, Lillo Firetto, Agrigento, Politica
Calogero Firetto

«Al momento non vediamo nessuna reale riduzione in bolletta e le fatture già recapitate risultano scadute ed inesatte». Confcommercio da un lato e Movimento Cinque Stelle dall'altro, con parole diverse, sostengono la stessa identica cosa: al momento non c'è stata alcuna riduzione fiscale.

Era stato però lo stesso sindaco, Lillo Firetto, a spiegare anche il dettaglio secondo il quale il taglio del 16 per cento sulle bollette Tari per le utenze commerciali e produttive sarebbe dovuto passare in Consiglio.

«La nostra battaglia è stata ascoltata dal Municipio che ha finalmente introdotto la riduzione della Tari - ha commentato, ieri, il presidente di Confcommercio Francesco Picarella - . Un provvedimento a vantaggio di tutte quelle attività che soffrono maggiormente. Ricordiamo che le attività commerciali in città, vanno agevolate e tutelate perché tengono vivo il nostro centro storico. L'amministrazione ha ascoltato le associazioni di categoria. Tuttavia rimarremo vigili - conclude - perché al momento non vediamo nessuna reale riduzione in bolletta e le bollette già recapitate risultano scadute ed inesatte».

L’articolo nell’edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X