stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Agrigento, il bilancio di Infurnari: "Ho fatto il mio dovere"
EX PROVINCIA

Agrigento, il bilancio di Infurnari: "Ho fatto il mio dovere"

di
Non sa ancora se verrà riconfermato. Nessun cenno dalla Regione. Ieri potrebbe essere stato il suo ultimo giorno d’incarico

AGRIGENTO. Ore 14,30. Benito Infurnari, commissario straordinario dal 18 giugno del 2013 dell'ormai ex Provincia regionale di Agrigento, esce dal palazzo.  Non sa ancora se verrà riconfermato o meno. Nessuna comunicazione dalla Regione è arrivata. Ieri, anche se appare piuttosto improbabile, potrebbe essere stato il suo ultimo giorno come commissario straordinario del Libero consorzio comunale.

"Ho fatto il mio dovere - dice - . Ho accettato perché pensavo si trattasse di sei mesi. E' passato invece già un anno e mezzo. Lunedì - aggiunge - non so se sarò di nuovo qui. Se ci sarà una riconferma, andrò. Se non ci sarà, invece, proverò sollievo".  Infurnari, ieri, ha lavorato - come sua abitudine - senza risparmiarsi. Il suo spirito di servizio è rimasto identico a quello del 18 giugno del 2013 quando accettò - allora in attesa dell'intervento legislativo dell'Ars per le regole dei nuovi Liberi consorzi di comuni - il commissariamento. Infurnari, 73 anni, originario di Racalmuto, ha sempre proseguito, dopo i rinnovi dell'incarico firmati dal presidente Rosario Crocetta, l'attività amministrativa focalizzando i propri sforzi su settori strategici come la viabilità provinciale, la solidarietà sociale, i servizi in favore dei portatori di handicap, scuole e turismo.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X