stampa
Dimensione testo
DA GDS IN EDICOLA

Pagate alcune mensilità, dipendenti dell'Agrigentino tornano al lavoro

di

Si è concluso lo sciopero dei dipendenti della ditta «Licata» che gestisce le autolinee Sal e Ata. Gli operatori, in tutto 35 autisti e magazzinieri, hanno ottenuto la corresponsione di alcune mensilità di emolumenti spettanti e sono rientrati in servizio ponendo fine all'isolamento dei paesi limitrofi al capoluogo agrigentino rimasti per oltre dieci giorni senza collegamento. In precedenza erano stati 13 i giorni di stop.

Autobus fermi, in quelle giornate di iniziativa sindacale, da Agrigento per gli aeroporti di Palermo e Comiso, corse sospese anche per i circa 400 studenti pendolari di Palma di Montechiaro e nei centri di Porto Empedocle, Licata, Gela, Grotte e Racalmuto.

Durante lo sciopero del mese di ottobre, il Comune di Palma, per evitare di far perdere diversi giorni di scuola agli studenti aveva deciso di sostituire i pullman accordandosi con una azienda del luogo.

L'articolo nell'edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X