I LAVORI

Caltabellotta, dalla Regione 2,3 milioni per consolidare il costone San Pellegrino

"Non passa giorno che il mio governo non lavori per garantire l'incolumità dei cittadini e per mettere in sicurezza il territorio dell'Isola: le opere che presto potranno essere realizzate a Caltabellotta sono l'ennesimo, tangibile esempio di questo inesauribile impegno".

Così il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, responsabile della Struttura commissariale contro il dissesto idrogeologico, annuncia la pubblicazione della gara per affidare l'intervento di consolidamento del costone San Pellegrino che sovrasta il centro abitato del Comune dell'Agrigentino.

L'importo a base d'asta è di due milioni e trecentomila euro.

Si tratta di intervenire su un intero versante - quello che dall'ex monastero arriva al cosiddetto “Pizzo del Conte Luna” dove sorgono i ruderi dell'omonimo castello normanno - sotto il quale ricadono numerose abitazioni. Alcune di esse, in passato, sono state raggiunte da ordinanze di sgombero a causa del crollo di alcuni massi dalla parete rocciosa. Una situazione di pericolo tutt'ora incombente e che interessa più fronti dai quali potrebbero distaccarsi blocchi anche voluminosi.

Gli interventi di stabilizzazione previsti dal progetto prevedono l’applicazione di pannelli di funi e di reti d'acciaio ancorati a tiranti del tipo “a bulbo iniettato”, con armatura in barre ad alta resistenza. Le ispezioni eseguite a parete dovranno poi fornire un quadro preciso degli elementi più grossi da stabilizzare singolarmente mentre per le porzioni di roccia di volume inferiore in procinto di crollo è previsto il disgaggio.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X