stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Calcestruzzi Montevago, revocato il fallimento dell'azienda
IL CASO

Calcestruzzi Montevago, revocato il fallimento dell'azienda

MONTEVAGO. La Corte di Appello ha revocato il fallimento dell’azienda Calcestruzzi Belice Montevago (Agrigento), confiscata e gestita dall'Agenzia Nazionale per l'amministrazione dei Beni Sequestrati alla Criminalità organizzata. «La nostra battaglia per il riutilizzo sociale dei beni e delle aziende confiscate in una logica di trasparenza - commenta il dirigente sindacale Cgil Luciano Silvestri, responsabile legalità - riceve da questo episodio ulteriore slancio, e dimostra l’urgenza di una riforma del Codice Antimafia e in primo luogo dell'Agenzia Nazionale dei Beni Sequestrati e Confiscati».

Per Silvestri «la società civile e il sindacato non possono continuare da soli a fare da supplenza alla politica, su questo fronte latitante, in quanto dopo tre anni di confronto e dopo aver bloccato per un anno la discussione al Senato del testo già approvato alla Camera, non ha ancora varato in via definitiva quel provvedimento».

«Questa sentenza mette a nudo una vicenda a dir poco sconcertante ed evita che, come purtroppo spesso accade, le confische di aziende sane si trasformino in fallimento e in licenziamenti», sostiene il responsabile Legalità della Cgil nazionale. «Per questo - conclude - chiederemo immediatamente un incontro al Ministero dell’Interno e alla ANBSC per ripristinare le condizioni operative che la stessa Agenzia aveva inspiegabilmente bloccato».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X