stampa
Dimensione testo
RIFIUTI

Licata, Tarsu del 2013: l'Adic: «Da cancellare immediatamente»

di

LICATA. L' associazione Adic, guidata dall' ex sindaco Antonino Amato, torna a sollecitare il Comune ad intervenire nei confronti della società che, per conto dell' ente, riscuote i tributi.

«Sono giunte all' Adic - si legge in una nota diffusa ieri da Antonino Amato - lamentele di contribuenti licatesi relative al modo di agire della società, che chiede nuovamente il pagamento della Tarsu del 2013 (ritenuta illegittima perché fondata su tariffe approvate dalla giunta e dal sindaco anziché dal consiglio comunale). La Engineering S.p.A. inoltre continua a chiedere il pagamento dei tributi locali per quegli immobili sprovvisti di luce, gas e acqua, non rispettando l' articolo 16 del regolamento comunale relativo alle tariffe Tarsu approvate dal consiglio comunale».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X