stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Il festival con Elettra Lamborghini e Diletta Leotta passa da Ficuzza a Sciacca
MUSICA

Il festival con Elettra Lamborghini e Diletta Leotta passa da Ficuzza a Sciacca

di
Agrigento, Cultura
Elettra Lamborghini

Il festival che promuove la cultura dell’ambiente e degli stili di vita sostenibili cambia location: il Greenvalley pop fest passa da Ficuzza a Sciacca.

L’evento, inizialmente in programma alla Real Casina di Caccia, si sposta in piazza Angelo Scandaliato, ovvero nel cuore di Sciacca. «Lo svolgimento dell’evento a Ficuzza - spiegano gli organizzatori, attraverso una nota stampa - aveva regolarmente ottenuto il nulla osta da parte del dipartimento dello Sviluppo rurale e territoriale della Regione. Nulla osta che proprio in questi giorni è stato revocato con una motivazione al vaglio dei nostri legali».

Tuttavia, anche se cambia la location, l’evento non ha subito variazioni di orari o di line up. Infatti, rimane confermata la manifestazione sempre per domenica 24 luglio ed a partire dalle 18. Insomma, questa prima edizione del festival più green di sempre - che gode del patrocinio del Comune di Sciacca - anche se con qualche cambio in corsa, si farà proprio com’era stata immaginata. Sul palco della piazza di Sciacca saliranno artisti del calibro dei Boomdabash, Elettra Lamborghini, Riki e Rhove. E, sempre nella stessa serata si esibiranno anche Anna Pepe, Boro Boro, Blind, Mida, Astol, Vegas Jones, Nika Paris, Lowlow, Kamy Aksell, Bonita, Slvtr, Mike, Esteban Galo, Kal Fire, Agopil8, Brugnano, Giorgio Carini, Giorgio Ragusa, Leo Ambrogio, Domenico Barbici e Monachino. Una line up ricca e impreziosita anche dai presentatori, Diletta Leotta e Daniele Battaglia.

«Parliamo di un festival unico nel suo genere - dice Antonio Di Marca, dell’organizzazione - che nasce dalla volontà di sensibilizzare il pubblico alla tutela e alla salvaguardia delle riserve naturali attraverso la musica, uno dei mezzi più potenti a disposizione per stimolare la curiosità, l’interesse e il rispetto nei confronti della natura che ci circonda. Soprattutto nelle nuove generazioni, per incentivarle a uno stile di vita sostenibile».

Stile di vita sostenibile che proverà ad essere stimolato proprio dal linguaggio della musica e che si prefigge l’obiettivo di far crescere la consapevolezza sull’importanza della tutela ambientale ma anche quello di focalizzare l’attenzione sul futuro del nostro pianeta. E per fare ciò, il miglior mezzo è quello di aumentare l’interesse verso le riserve naturali, il mare e l’ambiente sfruttando come mezzo la musica.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X