ARCHEOLOGIA

Teatro della Valle, il cantiere aprirà con un mese di ritardo

AGRIGENTO. Sarebbe dovuta partire, secondo gli annunci iniziali, martedì scorso. Poi, era stato ipotizzato il 4 o il 6 maggio. In realtà, la seconda campagna di scavi archeologici per riportare alla luce il teatro Ellenistico partirà all'inizio di giugno. Ad un mese di distanza, dunque, rispetto a quanto inizialmente preventivato.

«Ci sono stati degli intoppi burocratici nella gara d'appalto - ha spiegato ieri il direttore del Parco archeologico Giuseppe Parello - . C'è stato un ricorso e dunque l'avvio dei lavori slitta di circa 30 giorni». La gara è stata aggiudicata, al momento, in maniera provvisoria ad una impresa di Bolognetta, nel Palermitano. L'importo, al netto del ribasso d'asta, è di 255.403,72 euro. Per arrivare all'aggiudicazione definitiva servirà dunque del tempo. Servirà concludere l'iter burocratico per verificare che l'impresa sia in possesso dei requisiti previsti dalla normativa.

Questa nuova campagna di scavi - che sarà a cielo aperto e per assistervi ci si può già prenotare - è stata possibile grazie ai residui di bilancio del Parco archeologico. C'erano a disposizione 390 mila euro.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X