stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Teatro della Valle, il cantiere aprirà con un mese di ritardo
ARCHEOLOGIA

Teatro della Valle, il cantiere aprirà con un mese di ritardo

AGRIGENTO. Sarebbe dovuta partire, secondo gli annunci iniziali, martedì scorso. Poi, era stato ipotizzato il 4 o il 6 maggio. In realtà, la seconda campagna di scavi archeologici per riportare alla luce il teatro Ellenistico partirà all'inizio di giugno. Ad un mese di distanza, dunque, rispetto a quanto inizialmente preventivato.

«Ci sono stati degli intoppi burocratici nella gara d'appalto - ha spiegato ieri il direttore del Parco archeologico Giuseppe Parello - . C'è stato un ricorso e dunque l'avvio dei lavori slitta di circa 30 giorni». La gara è stata aggiudicata, al momento, in maniera provvisoria ad una impresa di Bolognetta, nel Palermitano. L'importo, al netto del ribasso d'asta, è di 255.403,72 euro. Per arrivare all'aggiudicazione definitiva servirà dunque del tempo. Servirà concludere l'iter burocratico per verificare che l'impresa sia in possesso dei requisiti previsti dalla normativa.

Questa nuova campagna di scavi - che sarà a cielo aperto e per assistervi ci si può già prenotare - è stata possibile grazie ai residui di bilancio del Parco archeologico. C'erano a disposizione 390 mila euro.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X