stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Agrigento, bagno di folla per San Calò
DEVOZIONE

Agrigento, bagno di folla per San Calò

di

AGRIGENTO. La mattinata, come sempre, chiesa, sagrato e tutti gli spazi attorno al Santuario. Gente scalza in pellegrinaggio come Rossana Alonge e Florinda Lazzano arrivate con le calze bianche (secondo tradizione) in attesa di seguire scalze tutta la processione; persone con sacchi di pani da benedire e distribuire sul posto o conservare per gettarlo sul fercolo per sciogliere i voti, come Ignazio Di Piazza che ne ha offerto 10 chili.

E poi tanti bambini messi sotto la protezione del "Santo Nero", come Tarcisio Sarcuto di appena un anno con in mano i pani benedetti, che ha attirato l' attenzione del cardinale Montenegro; bambini portati anche sulle motoape parate con artistiche composizioni di spighe (un' anticipazione della sfilata della "Sagra del grano" di domenica prossima) come Aylin Gramaglia e Gerlando Marchetta di quattro anni. Trai più fedeli devoti non mancano anche ex politici co me il sindaco di alcuni anni addietro Lillo Sodano che ha sgomitato con i portatori per arrivare a baciare il volto nero del santo, tradizionale rito per grazie ricevute, o come l' ex presidente della Regione Angelo Capodicasa che non manca mai all' annuale appuntamento con l' uscita della prima domenica di luglio.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X