stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Locali abusivi sul lungomare, a Ribera scattano 13 sequestri
IN EDICOLA

Locali abusivi sul lungomare, a Ribera scattano 13 sequestri

Agrigento, Cronaca

I carabinieri, su disposizione della Procura della Repubblica di Sciacca, che ha coordinato le indagini svolte dai militari del comando tenenza dell’Arma, ieri hanno dato esecuzione a 13 decreti di sequestro preventivo, che sono stati firmati dal Gip del Tribunale saccense, nei confronti di numerosi esercizi pubblici sul lungomare della località balneare di Seccagrande
L’operazione che ha visto impegnati oltre cinquanta carabinieri, provenienti anche dalle compagnie di Agrigento e Cammarata, si inquadra nell’ambito di una serie di indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Sciacca, volte alla repressione di reati inerenti l’occupazione abusiva di aree demaniali marittime ed alla conseguente restituzione alla fruibilità collettiva di parti sensibili del territorio costiero dei comuni di Sciacca, Ribera e Menfi. Il sequestro in quesione ha riguarda diversi esercizi commerciali siti sul lungomare di Seccagrande che, senza alcun titolo autorizzativo, dunque senza alcun pagamento dei dovuti tributi concessori, avrebbero occupato il suolo demaniale con chioschi, gazebo, tavoli, sedie, ombrelloni, frigoriferi e persino con dodici calciobalilla e due tirapugni. Sul Giornale di Sicilia oggi in edicola un servizio di Giuseppe Pantano

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X