stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Sciacca, si separa dal compagno e porta via la figlia: condannata per sottrazione di minore
LA SENTENZA

Sciacca, si separa dal compagno e porta via la figlia: condannata per sottrazione di minore

Bivona, lucca sicula, Sciacca, Agrigento, Cronaca
Tribunale di Sciacca

Si sarebbe allontanata da Sciacca portando con sé la figlia di tre anni, senza il consenso dell'ex compagno. Con questa accusa è stata condannata a nove mesi (pena sospesa) Valentina M., una donna di 32 anni, originaria di Lucca Sicula.

La vicenda risale al 2015. Protagonisti Valentina, difesa dall'avvocato Vincenzo Castellano, e il compagno Giovanni A., originario di Bivona e  difeso dagli avvocati Giovanni e Sergio Vaccaro. La coppia vive a Sciacca ma, dopo la fine della relazione, decide di lasciare la cittadina e tornare dove è nata, a Lucca Sicula, insieme con la figlia piccola. Senza però, sembra, informare il padre della bambina, che decide di rivolgersi al tribunale e così la procura di Sciacca apre un fascicolo per sottrazione di minore a carico della ex compagna.

Una vicenda che si è conclusa con la condanna della donna a nove mesi. Condannato a due mesi anche per il padre di Valentina, accusato di aver aiutato la figlia. Per entrambi la pena è stata sospesa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X