stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Movida ad Agrigento, così cambia la viabilità a San Leone
SPERIMENTAZIONE

Movida ad Agrigento, così cambia la viabilità a San Leone

estate, San Leone, viabilità, Agrigento, Cronaca
Carabinieri a San Leone

Contro la movida selvaggia, ecco che l'amministrazione comunale di Agrigento corre ai ripari. Nella zona maggiormente frequentata in estate, il litorale di San Leone, cambia la viabilità.

Si tratta di una sperimentazione ma, magari con qualche modifica, diventerà obbligatoria per tutto il periodo estivo. Domani, dalle ore 18 alle 24, è stato previsto il divieto di transito sul lungomare Falcone-Borsellino, nel tratto compreso fra il civico 35 e piazzale Giglia. Altro divieto di transito è previsto in via Senatore Cognata, nel tratto compreso fra l'intersezione con via Eolo e il lungomare Falcone-Borsellino. Anche a piazzale Giglia, nel tratto compreso fra l'ingresso dell'ex eliporto fino all'incrocio con viale Dei Giardini/Nettuno, previsto il divieto di sosta, con rimozione su ambo i lati.

Una nota del Comune di Agrigento fa presente che "San Leone, in estate, si caratterizza per un notevole incremento della popolazione stagionale, con significativi riflessi sulla circolazione stradale durante tutte le ore del giorno". Ecco che "la necessità è quella di una specifica regolamentazione, nella fascia oraria serale, per garantire una ottimale fruizione pedonale, in piena sicurezza, evitando concentrazione di mezzi".

Ecco dunque che domani, dalle ore 18 alle 24 - si proverà, con la nuova viabilità del centro di San Leone. Una serata di sperimentazione che potrebbe vedere apportate ulteriori modifiche per poi diventare obbligatoria ed evitare così che nel periodo estivo si registri il caos.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X