stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Mafia ad Agrigento, all'Agenzia delle Entrate un bene confiscato all'ex deputato Lo Giudice
A CANICATTÌ

Mafia ad Agrigento, all'Agenzia delle Entrate un bene confiscato all'ex deputato Lo Giudice

agenzia delle entrate, mafia, Vincenzo Lo Giudice, Agrigento, Cronaca
Vincenzo Lo Giudice

Assegnato all'Agenzia delle Entrate di Agrigento dall'amministrazione comunale di Canicattì un bene confiscato a Vincenzo Lo Giudice, l'esponente politico dell'Udc più volte sindaco di Canicattì e tre volte assessore regionale siciliano in governi di diversa coalizione.

Si tratta di un immobile composto da una superficie scantinata e una a livello di strada di cinquecento metri quadri per elevazione che fino ad alcune settimane fa ospitava in affitto uno storico negozio di mobili di Canicattì.

Lo Giudice venne arrestato e condannato a 10 anni di reclusione nell'operazione "Alta mafia" del 29 marzo 2004 che disarticolò un intreccio affaristico-politico-mafioso nelle province di Agrigento, Caltanissetta e Palermo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X