stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca San Leone, stretta sui controlli ma le risse tra giovani continuano
SUL LUNGOMARE

San Leone, stretta sui controlli ma le risse tra giovani continuano

Nonostante la circolazione stradale sul lungomare Falcone-Borsellino risultasse chiusa – per effetto della nuova ordinanza del sindaco Franco Micciché che ha rimodulato la Ztl di San Leone -, l’allarme rissa, sabato sera, è tornato a farsi più che concreto.

Nei pressi di piazzale Aster, come riporta Concetta Rizzo in un articolo sul Giornale di Sicilia in edicola, è scoppiato un nuovo tafferuglio, una vera e propria rissa fra più gruppi di giovani. All’arrivo delle pattuglie della polizia, allertate da qualcuno che ha temuto il peggio assistendo alla scazzottata, gli esagitati erano però già spariti. A gambe levate sono riusciti a scappare e a far perdere ogni loro traccia. Le pattuglie delle Volanti della Questura, avviando le ricerche in tutta la zona, pare che, poco dopo, siano riuscite a fermare e ad identificare due o tre giovani.

Non risultava essere chiaro ieri – il silenzio da parte della polizia di Stato era più che categorico – se quei giovani identificati fossero o meno sospettati d’aver preso parte al tafferuglio, l’ennesimo che è divampato in occasione del week end a San Leone, o se invece s’è trattato di un semplice, ordinario, come tanti ne hanno effettuato durante la serata, controllo. La presenza delle forze dell’ordine, durante il week end, continuerà ad essere capillare.

L'articolo completo nell'edizione di Trapani, Agrigento, Caltanissetta e Enna del Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X