stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Agrigento, soccorsa dal 118 dopo una caduta chiede 8 mila euro all'Asp per "ustioni da ghiaccio"
RISARCIMENTO

Agrigento, soccorsa dal 118 dopo una caduta chiede 8 mila euro all'Asp per "ustioni da ghiaccio"

Agrigento, Cronaca
FOTO ARCHIVIO

Una donna ha chiesto all'Asp di Agrigento un risarcimento di 8 mila euro perché ha ritenuto errata la condotta dei sanitari che l'hanno soccorsa dopo una caduta procurandole "gravi ustioni da ghiaccio".

L'Asp, citata davanti al tribunale, ha deciso di costituirsi in giudizio "allo scopo di difendere la legittimità e la correttezza dell’operato" e ottenere il rigetto delle pretese risarcitorie.

La donna, il 4 giugno scorso, si era procurata un trauma alla gamba sinistra per una caduta accidentale. I sanitari del 118 intervenuti l'hanno immobilizzata e hanno applicato sacchetti di ghiaccio sulla gamba, prima di portarla al pronto soccorso dell’ospedale “San Giovanni di Dio”, dove - si legge nei documenti con cui è stata concessa la costituzione in giudizio dell'Asp - pur non riscontrando lesioni ossee, ha avuto gravissime conseguenze per le ustioni da ghiaccio applicatole dai sanitari del nosocomio.

La donna chiede di accertare e dichiarare i profili di responsabilità dei sanitari del presidio ospedaliero di Agrigento, nonché appunto di procedere alla quantificazione dei danni, già predeterminati in complessivi 8 mila euro. L’udienza è stata fissata per martedì.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X