stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Migrante morto a Siculiana, il procuratore e il questore visitano il poliziotto ferito: "Lavoro encomiabile"
INCIDENTE STRADALE

Migrante morto a Siculiana, il procuratore e il questore visitano il poliziotto ferito: "Lavoro encomiabile"

migranti, Luigi Patronaggio, Rosa Maria Iraci, Agrigento, Cronaca
Migrante investito e ucciso da un'auto a Siculiana

«È encomiabile il lavoro delle forze dell’ordine in una situazione oggettivamente difficile, anche per le note ragioni sanitarie. Una situazione che viene però affrontata con professionalità, dedizione e nel rispetto delle norme spesso complesse e di difficile interpretazione».

Lo ha detto il procuratore capo di Agrigento, Luigi Patronaggio, dopo aver fatto visita, assieme al questore Rosa Maria Iraci, al poliziotto 34enne che, stanotte, è rimasto ferito nell’incidente stradale in cui ha perso la vita, scappando dal centro d’accoglienza Villa Sikania di Siculiana, l’eritreo di 20 anni.

Il poliziotto è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico per la riduzione della frattura di tibia e perone e questo pomeriggio ha ricevuto la visita.

«Un pensiero va al cittadino eritreo che ha trovato la morte per il sommarsi di tragiche circostanze e per l’incoscienza di un giovane automobilista».

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X