stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Muore dopo una scazzottata, aperta inchiesta ad Agrigento
TRIBUNALE

Muore dopo una scazzottata, aperta inchiesta ad Agrigento

La scazzottata per un banale litigio condominiale, il malore e la morte. La procura della Repubblica di Agrigento ha aperto un’inchiesta e disposto l’autopsia per accertare se c'è un nesso fra l’aggressione e il decesso o se si è trattato di una sfortunata casualità anche alla luce del fatto che la vittima - un uomo di 64 anni - soffriva di patologie cardiache.

Il pubblico ministero Chiara Bisso, intanto, ha iscritto il vicino di casa dell’uomo, di due anni più grande, nel registro degli indagati ipotizzando a suo carico il reato di omicidio preterintenzionale. L’indagato, che ha nominato come difensore l’avvocato Salvatore Pennica, potrà avvalersi di un consulente tecnico di parte. Il magistrato della procura conferirà l’incarico al medico legale Antonio Guajana. La convocazione del consulente e delle parti è stata fissata per lunedì pomeriggio nell’ufficio del pm, a seguire sarà effettuata l’autopsia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X