stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Coronavirus, ad Agrigento i riti pasquali saranno trasmessi in streaming
IL PROGRAMMA

Coronavirus, ad Agrigento i riti pasquali saranno trasmessi in streaming

coronavirus, Pasqua, Agrigento, Cronaca
L'arcivescovo di Agrigento Francesco Montenegro

Anche ad Agrigento i riti della Settimana Santa 2020 saranno trasmessi online a causa delle restrizioni in atto per prevenire la diffusione del coronavirus. Le celebrazioni si potranno seguire in diretta streaming sulla pagina Facebook dell’Arcidiocesi di Agrigento e su Radio Diocesana Concordia.

"Anche in questo tempo particolare - scrive l’arcivescovo di Agrigento, cardinale Francesco Montenegro - che stiamo vivendo siamo chiamati a celebrarlo nel miglior modo possibile; infatti, il mistero della morte vinta dal Risorto è la speranza che ci accompagna e ci infonde gioia nel tempo della sofferenza. La Santa Sede, in data 25 marzo u.s., ha pubblicato un Decreto della Congregazione per il Culto divino e la Disciplina dei Sacramenti per come celebrare la Settimana Santa in tempo di Covid-19 e nello stesso giorno la presidenza della CEI ha riportato quanto la Sede Apostolica ha indicato in merito. Alla luce delle misure restrittive in atto – continua don Franco, il Decreto stabilisce che Vescovi e Presbiteri evitino la concelebrazione e celebrino i riti della Settimana Santa senza concorso di popolo. Ai fedeli è chiesto di unirsi alla preghiera nelle proprie abitazioni, anche attraverso le trasmissioni".

Ecco il programma:

Si comincia il 5 aprile, Domenica delle Palme. Alle ore 11.30 messa per la Commemorazione dell’ingresso di Gesù a Gerusalemme. Celebrazione eucaristica presieduta dall’arcivescovo card. Francesco Montenegro.

Per il Venerdì Santo, il 10 aprile alle 12, la via Crucis, celebrata nella Cappella del Redentore. Poi nel pomeriggio alle 16, il cardinale Montenegro celebrerà la Passione del Signore. Alle 18 “Le sette parole di Gesù". Alle 20 la preghiera davanti al Cristo Morto ed infine, alle 20.30 il messaggio di Montenegro.

Sabato 11 aprile, alle ore 18, la Preghiera in attesa della Risurrezione. Alle 21, la Veglia Pasquale, presieduta dall'Arcivescovo.

Domenica 12 aprile, celebrazione ecauristica di Pasqua, presieduta dal cardinale Montenegro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X