stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Omicidio del bracciante, ad Agrigento il processo va in appello
LA DECISIONE

Omicidio del bracciante, ad Agrigento il processo va in appello

di

Mentre in Corte di assise, ad Agrigento, si avvia alla conclusione il processo di primo grado ad Anisoara Lupascu, la quarantenne madre e moglie degli altri due imputati, la vicenda giudiziaria a carico dei due uomini, che hanno scelto il giudizio abbreviato, approda in appello.

Il gup di Agrigento, Francesco Provenzano, l'11 luglio scorso, ha condannato a 30 anni di reclusione Vasile Lupascu, 45 anni, e il figlio Vladut Vasile Lupascu, 20 anni, accusati del brutale omicidio, a colpi di zappa e spranga, dell'agricoltore trentasettenne Costantin Pinau.

Il giudice ha riqualificato, invece, l'accusa di tentato omicidio ai danni della moglie, colpita a sua volta nel tentativo di difendere il marito, da tentato omicidio a lesioni.

L'articolo completo nell'edizione del Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X