stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Droga, estorsioni e gioco d'azzardo: così si finanziano le cosche agrigentine
DIA

Droga, estorsioni e gioco d'azzardo: così si finanziano le cosche agrigentine

mafia, Agrigento, Cronaca

Una leadership forte e ben strutturata. È questo ciò su cui si basa Cosa Nostra agrigentina secondo quanto emerge dalla relazione semestrale, quella del primo semestre del 2019, della Dia di Agrigento.

In seguito a due operazioni antimafia, "Kerkent" e "Assedio", è stato evidenziato che le cosche hanno bisogno di capi e di soldi e che si alimentano attraverso il racket delle estorsioni, il traffico di stupefacenti e, da recente, anche il controllo del gioco d'azzardo.

L'articolo completo nell'edizione di Agrigento, Caltanissetta ed Enna del Giornale di Sicilia di oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X