stampa
Dimensione testo
GUARDIA COSTIERA

Naufragio a Lampedusa: recuperato un altro cadavere

migranti, Agrigento, Cronaca

I sommozzatori della Guardia costiera hanno recuperato un altro cadavere vittima del naufragio della notte tra il 6 e il 7 ottobre dai fondali di Lampedusa. Si tratta della salma di un uomo che si trovava a 60 metri di profondità.

Sette cadaveri, fra cui quello di un bambino, erano stati recuperati ieri e riportati sulla terraferma. Si aggiungono ai corpi delle 13 donne strappate al mare poco dopo la tragedia. Le operazioni, attorno alle 19, sono state sospese e riprenderanno domani.

Intanto sull'isola ci sono stati due nuovi sbarchi per un totale di venti migranti approdati. Il primo, un natante di 5 metri, con nove persone, fra cui due donne, è riuscito ad arrivare a Cala Palme.

Una motovedetta della Guardia di finanza, qualche ora dopo ha bloccato e soccorso un’altra imbarcazione con undici tunisini di cui dieci minorenni che sono stati trasportati all’hotspot di contrada Imbriacola. Nella struttura al momento sono presenti 64 persone.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X