stampa
Dimensione testo
RIFIUTI

Agrigento, sbagliano la raccolta differenziata: 64 multe in 9 mesi

multe, rifiuti, Gaetano Di Giovanni, Agrigento, Cronaca

La raccolta differenziata ha certamente complicato la vita lavorativa anche agli agenti della polizia municipale di Agrigento. Da quando, nella città dei Templi, è partita la raccolta «porta a porta», il nucleo di polizia Ambientale ha dovuto confrontarsi quotidianamente con il «fiorire» di discariche a cielo aperto in ogni parte della città, tanto in centro storico quanto in periferia. Ma ha dovuto anche sanzionare quanti, dopo un periodo di tolleranza, hanno continuato a sbagliare la differenziazione dei rifiuti. Compresi uffici pubblici, esercizi o attività commerciali.

Dall'inizio dell'anno, fino al 12 settembre scorso, il nucleo di polizia Ambientale ha fronteggiato 550 «casi» fra accertamenti e contravvenzioni. Ben 224, invece, le multe elevate, per un totale complessivo di 193.489 euro. Quanti dei sanzionati abbiano poi effettivamente pagato, e quanto è già giunto nelle casse di palazzo dei Giganti, la maxi «stangata» non è, ancora, dato saperlo.

La polizia municipale, coordinata dal comandante Gaetano Di Giovanni, nonostante la carenza di organico, è sempre stata in prima linea, fin dal momento in cui ha preso l'avvio la raccolta differenziata, per sanzionare gli indisciplinati e provare a garantire dignità e decoro alla città.

L'articolo completo nell'edizione di Agrigento, Caltanissetta ed Enna del Giornale di Sicilia di oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X