MIGRANTI

Sbarca a Lampedusa e scippa il telefonino a una turista: denunciato

Scende dal traghetto ma viene derubata del suo cellulare. E' accaduto a una turisa di 45 anni, residente a Torino, che  è stata scippata del cellulare che teneva in mano mentre camminava sul lungomare Luigi Rizzo di Lampedusa. Dopo circa 3 ore i carabinieri, anche grazie a un identikit, hanno rintracciato un tunisino di 19 anni che aveva con sé lo smartphone.

L’uomo, arrivato nei giorni scorsi con un barchino e ospite dell’hotspot, è stato denunciato alla Procura di Agrigento per furto con strappo. Da qualche giorno a Lampedusa vengono segnalati tunisini ubriachi che infastidiscono isolani e turisti.

«E' risaputo che i tunisini a Lampedusa non possono rimanere per giorni e giorni, perché commettono atti di violenza e delinquono». Lo dice il segretario del locale circolo Pd dell’isola, Peppino Palmeri. «Cosa si aspetta per trasferirli? Lo chiedo - aggiunge Palmeri - alle istituzioni locali e al signor prefetto di Agrigento».

© Riproduzione riservata

TAG: ,

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X