Questo sito contribuisce all’audience di Quotidiano Nazionale

Tentò di uccidere il padre con nove coltellate, condannato ad Agrigento

Daniele Passarello, arrestato il 10 gennaio dell'anno scorso con l'accusa di tentato omicidio del padre, è stato condannato. Il giudice dell'udienza preliminare del tribunale di Agrigento, Luisa Turco, ha inflitto al 34enne 4 anni e 4 mesi di reclusione. Il giovane ha ucciso il padre con 9 coltellate perchè gli avrebbe impedito di conseguire la patente di guida.

La pena inflitta, così come riporta Gerlando Cardinale in un articolo del Giornale di Sicilia, è stata ridotta, oltre che per il rito abbreviato, per il vizio parziale di mente che il giudice gli ha riconosciuto sulla base della perizia della psichiatra secondo cui "la capacità di intendere e volere è scemata ma solo parzialmente".

La notizia completa nel Giornale di Sicilia in edicola

Tag:

Caricamento commenti

Commenta la notizia