Spiaggia e pineta risucchiate dal mare, ad Eraclea Minoa ora si corre ai ripari

di
eraclea minoa, Erosione Costiera, Santino Borsellino, Agrigento, Cronaca

«Al via i lavori per la messa in sicurezza della spiaggia e della pineta di Eraclea Minoa. Dopo la bonifica chiederemo agli enti competenti di poter riaprire le strade che conducono in spiaggia». Lo ha comunicato il sindaco di Cattolica Eraclea, Santino Borsellino, ormai da tempo alle prese con l'erosione costiera che avanza senza tregua e continua a fare danni al litorale e all'area boschiva minacciando seriamente gli stabilimenti balneari, già in parte danneggiati e costretti a chiudere proprio in concomitanza con l'apertura della stagione turistica. I lavori sono cominciati ieri ma si sono subito fermati a causa del maltempo e riprenderanno comunque non appena le condizioni meteo marine lo consentiranno.

La settimana scorsa, gli uomini della polizia municipale, diretti dal comandante Pasquale Campisi, in ottemperanza a due ordinanze dell'assessorato regionale al Territorio e Ambiente e della Capitaneria di porto empedoclina, hanno chiuso con delle transenne anche le tre strade di accesso in spiaggia e nei locali. Già da diversi mesi sono in vigore vari «divieti di accesso, transito e sosta di persone e autoveicoli, nonché la balneazione e lo stazionamento di unità navali fino alla cessazione del pericolo».

Adesso anche le strade sono state sbarrate con delle reti metalliche in cui campeggiano i cartelli con i «divieti di fruizione delle spiagge e della pineta, di circolazione e sosta delle persone».

L’articolo nell’edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X