stampa
Dimensione testo
DA GDS IN EDICOLA

Agrigento, controlli straordinario contro lo spaccio

spaccio, Dario Caputo, Lillo Firetto, Agrigento, Cronaca

I controlli saranno costanti e collettivi. Tutte, indistintamente, le forze dell'ordine saranno schierate fra piazza Ravanusella e via Atenea: in quel triangolo - composto dalle vie Vallicaldi, Boccerie e Cannameli - che è diventato una «centrale» dello spaccio.

Nei prossimi giorni, dopo le intemperanze delle ultime ore fra il gruppo di presunti pusher gambiani e i senegalesi residenti in quella porzione di Agrigento, «le forze dell'ordine non faranno mancare una loro presenza e un'attività ancora più incisiva per reprimere eventuali illegalità, ma anche per garantire - ha spiegato, a margine del comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica, il prefetto Dario Caputo - quel contesto all'interno del quale sarà più facile prevenire la commissione di ogni tipo di reato. Perché bisogna garantire l'ordinata e civile convivenza».

Il prefetto Dario Caputo, ieri pomeriggio, ha convocato un urgente comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica. Un vertice con tutte le forze dell'ordine e con il sindaco Lillo Firetto, indispensabile dopo l'aggressione e il ferimento di due senegalesi, verificatasi giovedì, e dopo la rivolta di venerdì pomeriggio fra piazza Ravanusella e i viottoli che portano sulla via Atenea. Al tavolo, anche alcuni rappresentanti della comunità senegalese.

L'articolo nell'edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X