stampa
Dimensione testo
CARABINIERI

Sequestrate tre discariche abusive tra Agrigento e Licata, denunciate 3 persone

di

Parte l'ispezione dei carabinieri di Agrigento contro l'abbandono dei rifiuti per strada. Nelle ore scorse, i militari hanno setacciato diverse aree e piazzole di sosta lungo le strade statali della provincia.

In particolare, lungo la strada statale 189, dopo avere eseguito un minuzioso sopralluogo, i carabinieri hanno scoperto una discarica abusiva di rifiuti indifferenziati di ogni tipo in un'area di circa 300 metri quadrati, compresa tra i comuni di Agrigento e Aragona.

L'area è stata subito bonificata da personale Anas, quale ente proprietario della strada e da una ditta specializzata per la tipizzazione e la rimozione dei rifiuti.

A Ravanusa, in contrada Romiti, (sempre nell'Agrigentino) è stata sequestrata un'altra discarica abusiva, di circa 150 mq, sotto il viadotto San Riccardo. Nell'area i carabinieri hanno trovato rifiuti speciali ed urbani.

A Licata, infine, durante un controllo amministrativo in un deposito di autoricambi, tre persone sono state denunciate all’autorità giudiziaria per violazione della normativa in materia ambientale, accertando che i tre gestori del deposito avevano adibito abusivamente un’area a discarica, scovando sul posto parti meccaniche e pezzi di carrozzeria di veicoli. L’area, estesa per circa 1.800 mq, è stata sequestrata e messa a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Prosegue quindi l’attività dei carabinieri di Agrigento per contrastare il fenomeno dell'abbandono incontrollato di rifiuti. Nei primi due mesi dell'anno, in tutta la provincia sono state scoperte e sequestrate almeno una decina di discariche abusive.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X