stampa
Dimensione testo
TRIBUNALE

Crollo di palazzo Lo Jacono, chieste 8 condanne ad Agrigento

Un "ritardo ingiustificabile". È quanto sostiene il pubblico ministero nell'indagine sul crollo di due secentesche strutture nobiliari del centro storico, avvenuto fra il 14 marzo e il 25 aprile del 2011.

"I vigili del fuoco segnalarono un pericolo di crolli inequivocabile e il primo sopralluogo disposto dal Comune avvenne sei mesi dopo", si fa presente.

Il magistrato della procura di Agrigento, Alessandra Russo, ha concluso la requisitoria e , così come riporta Gerlando Cardinale in un articolo del Giornale di Sicilia in edicola, chiesto la condanna di otto dei nove imputati del processo.

La notizia completa nel Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X