stampa
Dimensione testo
SOMME ARRETRATE

Licata, i volontari: "Chiudiamo il canile"

Il canile municipale di contrada Pezza a Licata chiude. L’associazione di volontariato «I Delfini» che lo gestisce, ieri mattina ha annunciato la sospensione dell’attività. Il presidente Angelo Rinascente ha inviato una lettera al sindaco, al dirigente del dipartimento Urbanistica, al segretario generale ed all’assessore al Bilancio.

«Considerato che si tratta di un servizio di pubblica utilità, considerato che non siamo in condizione di anticipare oltre, considerato che a breve verranno staccate le utenze per morosità, con gravi condizioni igienico – sanitarie, e a seguito di diversi colloqui telefonici e contatti personali con l’amministrazione comunale, si dispone – si legge nella lettera – a partire dal 19 febbraio, la sospensione di tutte le attività tecniche, logistiche, organizzative del canile. Il blocco provocherà l’interruzione di un pubblico servizio, ad oggi indispensabile per i Comuni di Licata e Palma di Montechiaro».

L’associazione «I delfini» deve ancora ricevere dal Comune spettanze arretrate per circa 20.000 euro.

L'articolo nell'edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X