RACCOLTA

Differenziata fra disagi e proteste ad Agrigento, roghi nel centro storico

rifiuti agrigento, Agrigento, Cronaca

Raccolta dell’umido a macchia di leopardo, cestelli scaraventati a destra e a manca e dunque recuperati praticamente a pezzi e rifiuti – abbandonati negli spogliatoi del campetto fra via Delle Mura e largo San Michele – incendiati.

Il dato della raccolta differenziata raggiunto lo scorso dicembre, pari al 70 per cento, è stato, di certo, entusiasmante. Ma i problemi, con sfaccettature molteplici, rimangono. E ci sono numerosi agrigentini – quelli che, ad esempio, sono costretti a tenersi in casa l’umido – furibondi.

Qualcuno poi ha pensato di bonificare – ma in malo modo perché l’incendio di rifiuti, oltre ad essere penalmente perseguibile, fa sollevare nell’aria diossina – gli interni degli spogliatoi del campetto esistente fra via Delle Mura e largo San Michele, nel centro storico. All’alba di ieri, a causa di questo rogo, sono dovuti intervenire anche i vigili del fuoco del comando provinciale di Villaseta. I pompieri, idranti alla mano, sono naturalmente riusciti ad avere la meglio sulle fiamme.

L'articolo nell'edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X