stampa
Dimensione testo
PROGETTO BOCCIATO

Sciacca rimane senza videosorveglianza, niente finanziamento da 380 mila euro

di

Niente finanziamento da 380 mila euro del Ministero degli Interni a Sciacca con un impianto di 113 telecamere e 38 postazioni. Il progetto del Ministero dell’Interno non è stato finanziato per il centro termale.

Vengono finanziati, in questa fase, i primi 800 in graduatoria, mentre quello di Sciacca si è piazzato intorno al posto 1912 in graduatoria. C’è una possibilità di finanziamento nei prossimi due anni. Il Comune ha partecipato al bando del Ministero dell’Interno, ma ha già previsto in bilancio 100 mila euro di propri fondi ed è grazie a questa spese, da reperire con un mutuo, che potrà realizzare una parte del progetto.

Il progetto sicurezza, messo a punto dall’amministrazione comunale, con responsabile unico del procedimento il commissario della Polizia municipale Salvino Navarra, riusciva a coprire tutte le zone sensibili del centro, degli ingressi alla città e dei quartieri più periferici, come località Isabella, Fontana Calda, Raganella, San Calogero, Piana Scunchipani, Stazzone, Perriera, Ferraro, San Marco e tante altre località.

L'articolo nell'edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X