stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Differenziata, multato per errore: «È possibile fare ricorso»
PORTO EMPEDOCLE

Differenziata, multato per errore: «È possibile fare ricorso»

PORTO EMPEDOCLE. Multato per un avviso di revisione che non ha mai gettato nella spazzatura. È accaduto a Porto Empedocle, ma potrebbe accadere in qualunque Comune dell’Agrigentino – partendo proprio dalla città dei Templi – dove gli agenti della polizia municipale, per contrastare l’indiscriminato abbandono dei sacchetti dei rifiuti, setacciano, assieme agli operatori ecologici, l’immondizia.

L’empedoclino si è visto notificare una sanzione per indiscriminato abbandono della spazzatura senza il beneficio del dubbio e senza tener conto che ha sempre fatto la raccolta differenziata in maniera impeccabile. Sembra evidente, dunque, che quell’avviso di revisione a lui indirizzato sia stato cestinato da qualcun altro, naturalmente in un sacchetto dei rifiuti che non apparteneva al destinatario della sanzione.

Cosa serve fare allora in casi come questi? «È possibile presentare degli scritti difensivi, una sorta di ricorso contro la sanzione, - ha spiegato, ieri, il comandante della polizia municipale di Porto Empedocle Calogero Putrone - . La prova certa si ha nel caso di contestazione immediata. È strano pensare a casi del genere, ma è possibile presentare scritti difensivi».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X