stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Ragazzo picchiato a Porto Empedocle, denunciato il padre
IN OSPEDALE

Ragazzo picchiato a Porto Empedocle, denunciato il padre

PORTO EMPEDOCLE. Non soltanto lo ha raccontato ai nonni. Ma ha trovato il coraggio di ripeterlo, alla presenza di un assistente sociale e di uno psicologo, anche davanti ai carabinieri. Il quindicenne, giunto al pronto soccorso dell'ospedale «San Giovanni di Dio» di Agrigento con una brutta ferita alla testa e delle escoriazioni all'addome, non ha avuto remore: «È stato mio padre a picchiarmi».

I carabinieri della compagnia di Agrigento, coordinati dal capitano Ernesto Fusco, hanno, dunque, formalizzato una denuncia, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica, a carico dell'uomo: un empedoclino di 37 anni. Dovrà rispondere, adesso, dell'ipotesi di reato di maltrattamenti in famiglia. Il quindicenne - che è stato dimesso dall'ospedale di Agrigento già dalla tarda mattinata di lunedì - è stato affidato ad una zia.

Le parole dell'adolescente hanno, di fatto, confermato i sospetti dei militari dell'Arma che già avevano subodorato che quell'aggressione forse si era consumato in ambito familiare. Il ragazzino, a quanto pare, - stando a quanto è stato ricostruito dai carabinieri - sarebbe stato picchiato per futili motivi. Sarebbe accaduto tutto nella mattinata di domenica.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X