stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Bottiglia incendiaria contro un furgone, un arresto a Palma
AL MERCATINO

Bottiglia incendiaria contro un furgone, un arresto a Palma

PALMA DI MONTECHIARO. Discute con un venditore ambulante, tira contro il girarrosto una bottiglia di benzina che fa divampare un brutto incendio, nel quale due persone restano ustionate, e viene arrestato, poco dopo, in flagranza di reato.

È stata una mattinata infernale, quella di venerdì, a Palma di Montechiaro dove era in corso il mercato settimanale. Una mattinata di panico e fuggi-fuggi. A finire al carcere Petrusa di Agrigento è stato un trentunenne, C. S.. L'accusa contro il giovane è pesantissima. Polizia e sostituto procuratore di turno, Salvatore Vella, hanno contestato l'ipotesi di reato di «strage».

Durante quella che sembrava essere un'ordinaria giornata di mercato settimanale, il trentunenne avrebbe avuto un battibecco, forse una vera e propria discussione, con uno dei venditori ambulanti. Il giovane - stando alle ricostruzioni della polizia di Stato del commissariato di Palma di Montechiaro - era andato dall'esercente commerciale ambulante per acquistare un pollo allo spiedo. Una spesa fatta, quasi sistematicamente, da tanti palmesi durante la giornata di mercato. Fra l'esercente ed il giovane vi sarebbe stato, però, uno screzio sui soldi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X