stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Gettoni di presenza «gonfiati» a Canicattì, 12 consiglieri a giudizio
CORTE DEI CONTI

Gettoni di presenza «gonfiati» a Canicattì, 12 consiglieri a giudizio

di

CANICATTI'. Un rinvio lungo, al febbraio 2018, per rideterminare l’eventuale danno erariale è stato deciso dai giudici della sezione giurisdizionale della Corte dei conti di Palermo nei confronti di dodici consiglieri comunali in carica a Canicattì nell’ottobre 2003 nei cui confronti è stata ipotizzata una qualche responsabilità per aver percepito gettoni di presenza superiori al dovuto.

Un colpo di scena nella vicenda che s’immaginava dovesse esaurirsi di fatto in due udienze. La prima ad aprile scorso durante la quale le parti hanno esposto le rispettive posizioni nel giudizio. L’altra, entro un mese e quindi entro maggio, nella quale i giudici contabili avrebbero dovuto emetteranno il loro giudizio sull’istruttoria compiuta dalla Procura della Corte dei Conti per la Sicilia in merito alla decisione assunta nella qualità di consiglieri nell’ottobre 2003 di aumentare di oltre il 200 per cento il singolo gettone di presenza per la partecipazione ad ogni seduta consiliare o di commissione permanente.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X