stampa
Dimensione testo
LA PROTESTA

Spiagge nell'Agrigentino, la protesta dei disabili: "Per noi strutture negate"

di

AGRIGENTO. Sono i primi giorni d’estate, la bella stagione avanza ed in città è corsa alla migliore abbronzatura. Si, il grande caldo è iniziato, ma a divertirsi non sono proprio tutti. Le spiagge agrigentine diventano l’incubo dei disabili. Pochissimi stabilimenti balneari, dispongono di una pedana utile ai portatori di handicap. La mancanza è stata anche segnalata da diversi agrigentini, stanchi di dovere andare alla ricerca di stabilimenti balneari a dovere.

Una sorta di caccia al tesoro che inizia ogni estate. "Ogni anno l’estate per noi diventa un’odissea – ha detto la mamma di un giovane disabile – addirittura qualcuno ci ha anche detto che al mare possiamo andare dal primo luglio, giorno in cui verrà collocata la pedana. La situazione come ogni anno è insostenibile, siamo stanchi e vogliamo rispetto".

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X